Siamo specchi l’uno per l’altro

Sono stati creati per essere  confinati nei bagni o nelle ante interne degli armadi,nel 99,9% dei casi conoscono solo 3 posti della casa: ingresso, bagno e camera da letto.

Gli specchi hanno certamente la funzione primaria di rispecchiare ma possono avere anche la finalità di completare e dare caratterizzazione agli spazi interni.

Come prima caratteristica possono dare  profondità agli ambienti grazie alla superficie riflettente che permette di cambiare la percezione dello spazio, dando l’impressione di aumentarlo. Posizionare gli specchi in ingressi senza finestre o lungo corridoi bui può conferire agli ambienti senso di luminosità e grandezza che altrimenti non avrebbero.

Oggi in commercio esistono una infinita varietá di forme e di stili che permettono a questi oggetti di adattarsi in qualsiasi ambiente: forme tonde,quadrate con cornici o minimali

fe777fc5adbf661191b7cf5c2f7c32cf

Possono inoltre non essere soltanto appesi alle pareti, ma anche appoggiati al pavimento o avere un supporto per essere tenuti a terra.

Dobbiamo quindi iniziare a considerare gli specchi come complementi d’arredo a tutti gli effetti che permettono di ripensare gli ambienti della casa attraverso soluzioni di design che li rendano protagonisti del nostro arredo.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...